Via Manzoni, 56 - 20089 – Rozzano (MI) - C.F. 97245860156 - P. IVA 13105350154

+39 02.8224.2305/2303 insiemecon@humanitas.it

Humanitas San Pio X: l’ospedale chiama, i volontari rispondono!

volontari San Pio X

Finalmente, è arrivato il momento del tanto atteso rientro in servizio per quasi tutti i volontari.

In Humanitas a Rozzano, con l’apertura dei Centri vaccinali e la ripresa di alcuni servizi, l’Ospedale ha chiesto di coinvolgere di nuovo quasi tutti i volontari che, vaccinati, ora si muovono in sicurezza. E Fondazione ha prontamente risposto, organizzando il rientro di quasi 150 persone.

I volontari sono impegnati presso i due Centri vaccinali, al Prericovero, al Day Hospital Chirurgico BOE, in Radioterapia, al Day hospital Oncologico, nell’area della PMA e, novità rispetto al passato, nell’area attesa degli Ambulatori B per accogliere e orientare i pazienti che si devono sottoporre a esami cardiaci.

In Humanitas San Pio X, i volontari impegnati a turno al Centro vaccinale sono 21, rientrati per la prima volta in servizio durante il primo Vax Weekend che si è tenuto il 10 e 11 aprile presso Humanitas Medical Care di via Murat. “Oggi –racconta Daniela, volontaria, riguardo la sua prima giornata al Centro- la E di esperienza è stata anche la E di emozione…un’Esperienza che mi ha dato Emozione…Un’esperienza unica nella vita e che mai avremmo potuto prevedere. Noi, alla nostra età, grazie a Humanitas siamo testimoni e, nel nostro piccolo, parte attiva, in questo grande e importante processo delle vaccinazioni. Evento storico! Oggi ho accolto molti anziani, alcuni loquaci, altri preoccupati, molti grati e, anche loro, emozionati…soli o accompagnati/scortati da mogli, mariti, oppure da figlie e figli attenti e distratti, pazienti e impazienti. Grazie di tutto, mi unisco al coro degli utenti…Grazie a tutti gli operatori che ci accolgono e ringraziano. Che piacere sentirsi in una organizzazione e in un progetto!”

E, ancora, le testimonianze di altre due volontarie: SusannaLa volontà di esserci in queste giornate importanti nasce per dare un futuro alla nostra città e al nostro Paese, ma vuole essere anche un segno di rispetto per gli infermieri, i medici e tutti coloro che hanno perso la vita e per chi combatte ogni giorno contro Covid.” e Angela “Presto il mio servizio in San Pio X da oltre 13 anni. Oggi sono in Murat per la prima volta come volontaria con grande emozione. A casa sono sola, ma qui sono in mezzo a tante persone e posso fare la mia parte per aiutarle come in una grande famiglia”.

In Humanitas Mater Domini, sono 27 i volontari tornati in servizio da qualche settimana presso le aree: Accettazione, Esami preoperatori, Oncologia e al Centro vaccinale.

A breve, è previsto il rientro anche per i volontari di Humanitas Gavazzeni.