Via Manzoni, 56 - 20089 – Rozzano (MI) - C.F. 97245860156 - P. IVA 13105350154

+39 02.8224.2305/2303 insiemecon@humanitas.it

BookCity 2020: Fondazione presente con le letture dei Tessitori di voce

BookCity2020

Venerdì 13 novembre, Insieme con Humanitas ha partecipato all’edizione 2020 di BookCity Milano grazie al contributo dei volontari Tessitori di voce.

I Tessitori di voce hanno composto un percorso di lettura di brevi brani tratti da opere di autori classici e contemporanei per promuovere il progetto Legami di Parole, ideato e realizzato durante il lockdown per raggiungere i pazienti ricoverati in isolamento. La registrazione dell’evento si può riguardare sul canale YouTube di Fondazione Insieme con Humanitas.

BookCity è la grande “festa del libro” che, da nove anni, invade Milano con un migliaio di eventi dedicati alla lettura. Quest’anno si è svolta un’edizione speciale, con un palinsesto completamente in streaming, ma che, non per questo, ha perso lo spirito che da sempre la anima: avvicinare i milanesi, lettori e non, al libro e alla lettura. L’iniziativa di Insieme con Humanitas si è inserita nell’ambito degli appuntamenti della sezione BCM per il Sociale, dedicata a chi si trova in un momento di fragilità, costretto a una marginalità temporanea o permanente, in luoghi come ospedali o carceri.

I Tessitori sono volontari di Fondazione Insieme con Humanitas formati alla lettura ad alta voce che dedicano alcune ore del proprio tempo a leggere brani scelti ai pazienti costretti in ospedale per lunghi periodi. Il progetto nasce nel 2012 dall’idea di Carlo Presotto, direttore artistico della compagnia teatrale “La Piccionaia – I Carrara”, col supporto di Fondazione Zoé Vicenza. “Legami di parole” è un modo per essere vicini, seppur lontani, a chi è ricoverato in isolamento.