Via Manzoni, 56 - 20089 – Rozzano (MI) - C.F. 97245860156 - P. IVA 13105350154

+39 02.8224.2305/2303 insiemecon@humanitas.it

L’emozione del rientro: i volontari di nuovo in ospedale

HighRes_Humanitas_154

I volontari tornano in ospedale, in punta di piedi.

Dopo tre mesi di stop alle attività, finalmente, un piccolo gruppo di persone sta sperimentando il rientro progressivo all’operatività.

Ma come è stato l’impatto del rientro in servizio dopo quanto vissuto negli scorsi mesi?

“Il primo impatto con l’ospedale è stato un po’ strano –racconta Michele, volontario di Insieme con Humanitas dal 2009. Tornare dopo tanto tempo e, soprattutto, dopo quanto successo e trovare dei cambiamenti nell’organizzazione, è stato un po’ disorientante, ma inevitabile”. “Noi volontari siamo ora impegnati in attività diverse da prima dell’emergenza – continua Sonja, anche lei volontaria da più di dieci anni – ora ci occupiamo soprattutto di supportare gli operatori nell’orientamento e nell’accoglienza di pazienti e familiari”.

Tutto avviene in sicurezza, seguendo attentamente le regole di protezione, e questo, pur rendendo il rapporto diretto con le persone un po’ più complesso, permette ai volontari di poter contribuire di nuovo all’attività dell’ospedale, con la grande emozione di essere tornati, a fianco di medici e infermieri, a fare la propria parte nel prendersi cura delle persone.

“Essere di nuovo utile nell’aiutare pazienti e familiari, mi ha fatto sentire partecipe della comunità dell’ospedale, è stato terapeutico. A fine giornata ero stanco, ma mi sentivo soddisfatto e, soprattutto, di nuovo, vivo – riferisce ancora Michele”.

“All’inizio, ero un po’ tesa, anche per le novità da imparare –racconta Sonja- ma poi, ho incominciato a incontrare gli infermieri che conosco, che mi hanno fermata per salutarmi e per dirmi che in questi mesi hanno avvertito tanto la mancanza di noi volontari, ricordando nostre piccole azioni di supporto nei loro confronti che pensavo fossero passate inosservate e che invece erano state notate e registrate. Mi sono sentita come parte di una grande famiglia”.

Un piccolo inizio, nella attesa e nella speranza di poter ricominciare presto l’impegno a pieno regime.

Le attività d’ufficio di Fondazione proseguono invece da remoto.

È possibile contattare la segreteria esclusivamente attraverso telefono 02.8224.2305, oppure e-mail: insiemecon@humanitas.it.